Carrello
0,00€

Artiglio del diavolo

Disponibile

13,90

COD: 0276 Categoria:

Descrizione

I frutti legnosi ed acuminati hanno fatto pensare a un suo utilizzo nei dolori crampiformi, come nel parto e nelle infiammazioni articolari. La denominazione “procumbens” richiama sia lo sviluppo della pianta sia l’aspetto piegato, di chi è affetto da tali dolori.

Qualità
La radice fresca è Fredda-Secca, la radice essiccata è Calda-Secca. Parliamo della comune Radice essiccata.

Azioni
nelle forme croniche o degenerative del sistema locomotore per il controllo del dolore, nei disturbi osteoarticolari, coleretico, stomachico e tonico amaro. Stimolante l’appetito e nelle dispepsie. Riscalda l’articolazione favorendo il microcircolo con azione decontratturante.

Tradizione e storia
Harpagophytum procumbens significa letteralmente “uncino vegetale inchinato a terra”, derivato dalla specifica morfologia della pianta, che si sviluppa parallelamente al terreno. Il Nome ha origine dall’effetto mortale che i frutti spinosi hanno sugli animali che li ingeriscono. Nella medicina africana l’Artiglio del Diavolo è utilizzato per ridurre i dolori del parto facendone impacchi di radice fresca sull’addome, per trattare le febbre, i disturbi digestivi, le allergie, i dolori muscolari, e sotto forma di unguento nella terapia di ulcere, foruncoli e ferite.

Indicazioni secondo l’uso tradizionale: Allergie, Artrite reumatoide, Dispepsia, Dolori di origine infiammatoria, Febbre, Gotta, Lombalgie, Mal di testa, Mialgie, Osteoartrite, Osteartrosi.

Ingredienti
Estratto idroalcolico (alcol, parte di pianta, acqua) in rapporto D/E da pianta fresca 1:5 di Artiglio del diavolo (Harpagophytum procumbens (Burch) DC.) radice.

Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 150 gocce corrispondenti a 3,6 g di estratto idroalcolico di Artiglio del diavolo.

Controindicazioni
Non assumere in gravidanza per la sua azione ossitocica. Non assumere in allattamento, in caso di ulcera gastrica o duodenale. In soggetti sensibili alte dosi possono provocare diarrea. A dosi di 1-2 g si può avere intolleranza gastrica.

Interazioni
Antiacidi H2-bloccanti, inibitori di pompa: potrebbe diminuirne l’efficacia.
Farmaci antinfiammatori non steroidei (fans) farmaci cortisonici: potrebbe aumentarne l’efficacia.
Antidiabetici: potrebbe diminuire i livelli ematici di glucosio
Antipertensivi: potrebbe potenziarne l’effetto (è un ipotensivante)
Anticoagulanti: può potenziare l’effetto anticoagulante.
Antiaritmici e glicosidi cardiaci, a causa della dimostrata azione su numerosi parametri cardiaci per l’attività antiaritmica.

Effetti collaterali
A dosaggi superiori a quelli evidenziati è stato segnalato qualche disturbo gastrointestinale in individui sensibili: diarrea, vomito, nausea e dolori addominali.

Formato
Flacone in vetro da 50ml

Informazioni aggiuntive

Peso0.125 kg
Dimensioni4.4 × 4.4 × 10.2 cm
Marca

Erboristeria Fitosofia