Carrello
0,00€

Valeriana

Disponibile

13,90

COD: 0323 Categoria:

Descrizione

Qualità: Moderatamente Calda e Secca. Apre, alleggerisce, assottiglia, attiva le cozioni e attiva le funzioni organiche.
Organotropismo: apparato genitale femminile, apparato renale, intestino, apparato osteo-articolare, pelle, occhi.

Azioni
Emmenagoga, diuretica, dissolve i vapori epidemiali, giova nei dolori articolari ed artrosici. Scaccia le flatulenze e sblocca l’attività renale rallentata dal Freddo.
Applicata esternamente giova al mal di denti, riduce catarri ed eritemi cutanei arrossati, instillata negli occhi rischiara e rafforza la vista, giova nelle emorroidi e nelle ulcerazioni cutanee.
Da fresca ha azione cicatrizzante ed aiuta ad estrarre corpi estranei. Si oppone alla Flemma ed alla Malinconia perverse e ne compensa gli effetti deleteri.

Tradizione e storia
Valeriana Officinalis dal verbo latino valere “essere forte, robusto”. Durante il Medioevo era considerata una panacea, si pensava potesse curare la febbre e l’epilessia, le convulsioni e l’isterismo. Indicata come erba di “riappacificazione”, le sue virtù calmanti e la sua capacità di “far ridere” sono riconosciute a partire dal Cinquecento.
Galeno scrive “calda in primo grado e Secca in secondo.. mangia la radice di Valeriana e togli le foglie e pestale bene, poi mettile sulla ferita, tirerà fuori il ferro”.
Dioscoride le attribuisce proprietà diuretiche, analgesiche, emmenagoghe e antivenefiche.
Ildegarda la indica utile per i dolori della gotta e per l’infiammazione della pleura. Gli effetti inebrianti che aveva sui gatti, accrebbe l’interesse per la sua azione sul Sistema Nervoso. Nel Rinascimento era impiegata per le sue virtù sedative e per riequilibrare l’irrequietezza sessuale o “passione isterica”.
Il medico Fabio Colonna, affetto da epilessia, la utilizzò su se stesso e ne studiò le proprietà anticonvulsionanti; molti altri studi giunsero in seguito alla medesima conclusione. Sono stati descritti anche effetti miorilassanti sulla muscolatura liscia, che paiono invertirsi ad alte dosi.

Indicazioni secondo l’uso tradizionale
Agitazione nervosa, Ansietà, Aritmie cardiache, Astenia, Bulimia, Cefalea, Coliche intestinali, Colite, Epilessia, Eretismo cardiaco, Esaurimento, Insonnia, Ipertensione, Menopausa e climaterio, Nervosismo, Nevrosi, Palpitazioni, Tachicardia, Spasmi gastrici e intestinali, Stress.

Ingredienti
Estratto idroalcolico in rapporto D/E da pianta fresca 1:2 di Valeriana (Valeriana officinalis L.) radice.

Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 120 gocce corrispondenti a 2,9 g di estratto idroalcolico di Valeriana.

Controindicazioni
Ipersensibilità individuale. Si consiglia il suo utilizzo sotto controllo medico. Non usare nei bambini sotto i 12 anni, il suo sapore può causare nausea o vomito nei soggetti sensibili, specialmente nei bambini. Interazioni: Non dovrebbe essere assunta insieme ad alcol o psicofarmaci senza controllo medico.

Effetti collaterali
Negli studi clinici gli effetti collaterali si sono mostrati simili al Placebo. A differenza delle Benzodiazepine, Valeriana non sembra causare sindrome d’astinenza, interessare i riflessi o lo stato di vigilanza, né interferire con i livelli di concentrazione. Alle dosi abituali non sono state riscontrate sindromi da dipendenza o da astinenza.

Formato: Flacone in vetro da 50ml

Informazioni aggiuntive

Peso0.125 kg
Dimensioni4.4 × 4.4 × 10.2 cm
Marca

Erboristeria Fitosofia