Foto della Dott.ssa esperta in nutrizione funzionale

Dott.ssa Wanda Rizza

Nutrizionista Funzionale

PhD in Nutrizione
Umana

Contatta la Dott.ssa Rizza
compilando il form sottostante riceverai risposta entro 48 ore



Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Automobile.



Esperta di Nutrizione Funzionale e Alimentazione Umana

Specialista in dieta e nutrizione funzionale. Laureata in Scienze dell’Alimentazione Umana presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma, dopo la Laurea ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze della Nutrizione Umana lavorando presso la Washington University in St. Louis (Missouri, USA).
Successivamente ha trascorso periodi tra Seattle e San Francisco per approfondire tematiche inerenti la Medicina e la Nutrizione Funzionale. Attualmente svolge la professione a Milano e Roma e collabora con il professor Valter Longo nello studio del Digiuno Terapeutico.

Propone percorsi terapeutici incentrati sulla Nutrizione Funzionale, mediante i quali è possibile apprendere la corretta combinazione degli alimenti, l’effetto delle diverse tecniche di cottura e l’importanza del timing dei pasti. Un piano nutrizionale personalizzato è infatti uno strumento fondamentale nel percorso di cura della maggior parte delle malattie croniche.

Cos’è la nutrizione funzionale?

È una strategia in grado di modulare a livello nutrigenetico e nutrigenomico la risposta dell’organismo alla dieta quotidiana, agendo così da strumento di prevenzione e promuovendo autofagia, immunostimolazione e rigenerazione cellulare. Nei percorsi di Nutrizione Funzionale ci si occupa inoltre di conoscere gli alimenti funzionali e l’effetto dei diversi tipi di cottura, imparare a sfruttare correttamente il timing dei pasti, riconoscere ed eliminare gli interferenti endocrini e gli alimenti che promuovono l’infiammazione.

Su cosa può intervenire una dieta funzionale

  • Malattie autoimmuni: tiroidite di Hashimoto, celiachia, psoriasi, artrite reumatoide, lupus eritematoso sono tutte patologie che necessitano di un’alimentazione personalizzata, sfruttando il potere anti-infiammatorio di alcuni alimenti. La dieta quotidiana rappresenta il primo alleato per evitare le recidive e contrastare la sintomatologia spesso invalidante.
  • Squilibri ormonali: è molto frequente che diete sbilanciate o combinazioni alimentari scorrette alterino l’equilibrio ormonale e il bioritmo circadiano, sfociando in problemi di insonnia, fatica surrenalica, calo della libido, infertilità, sovrappeso e depressione.
  • Nutrizione al femminile: PCOS, infertilità, amenorrea funzionale, climaterio e menopausa, DCA. Se già il binomio “donne-dieta” può esser sinonimo di conflitto, ci sono specifiche fasi di vita che richiedono una particolare cura dell’alimentazione.
  • Digiuno Intermittente: esiste un modo naturale per donare equilibrio al proprio organismo, dosando sapientemente le ore di digiuno ed il timing di alimentazione. Grazie al Digiuno Intermittente è possibile migliorare la flessibilità metabolica, ridurre numerosi fattori di rischio e potenziare i meccanismi che promuovono la longevità, ma solo se lo si applica nel modo più adatto a ciascuno di noi.