Carrello
0,00€

PRODUZIONE DI INTEGRATORI CONTO TERZI

Formuliamo e produciamo integratori alimentari per conto terzi con particolare attenzione alla sinergia tra i singoli ingredienti ed alla conformità nutrizionale. La nostra attenzione è focalizzata sul benessere, sul miglioramento dei processi fisiologici dell’organismo e sull’armonia dei processi vitali. Il nostro servizio di produzione conto terzi parte dall’ampia ricerca scientifica e da questa sviluppa il prodotto finito, completo di materiali informativi completi.

Produzione di integratori conto terzi: Sviluppo scientifico

La ricerca bibliografica e lo studio rappresentano il punto fondamentale del nostro servizio. L’integratore dev’essere sviluppato per ottimizzare i risultati e ridurre al minimo, o addirittura a zero, l’utilizzo di eccipienti e le controindicazioni. L’integratore viene accompagnato da una scheda tecnica molto accurata. Non bastano 1-2 pagine per documentare e spiegare la funzionalità di un prodotto, specialmente quando è composto da una sinergia di attivi. La scheda scientifica che produciamo è molto apprezzata se consegnata ad operatori di settore specializzati, terapeuti, erboristi, farmacisti e medici. Questi ultimi hanno la necessità di ricevere materiale utile al loro operato, con informazioni raccolte su riviste di medicina interna, spesso tradotte dall’inglese all’italiano, sempre da noi, o su libri di testo dalla comprovata autorevolezza. Va ricordato che ogni integratore può portare risposte diverse ad individui diversi. Non esiste una scheda tecnica sempre valida per tutti, seppur la conoscenza sia basata su ricerche scientifiche e su bibliografie molto ampie.

Produzione in outsourcing al 100%

Avviare una produzione di integratori alimentari conto terzi è utile sotto numerosi punti di vista. Sia a livello scientifico, sia a livello tecnico, sia a livello produttivo, la produzione di integratori conto terzi elimina i rischi, essendo questi tutti a carico nostro, fino alla consegna del prodotto finito. Il nostro partner ideale si occupa prevalentemente di attività commerciali e di marketing, di gestione agenti o di gestione di punti vendita. Noi forniamo il prodotto finito unitamente al supporto scientifico, ad eventuali corsi del personale, o con altre attività sempre correlate con la parte tecnica-scientifica, come le conferenze o la creazione di materiali specifici. Questo rende il nostro servizio di produzione di integratori conto terzi molto differente dal servizio offerto nel mercato, che solitamente si limita alla fornitura di un prodotto tale e quale a quanto richiesto.

Il nostro servizio è molto differente da quello offerto normalmente da chi si occupa di produzione di integratori alimentari conto terzi. Sebbene le grandi aziende abbiano al proprio interno personale che può occuparsi di tutti gli aspetti, le medie e le piccole aziende non possono dedicare il tempo necessario a queste attività, e non è conveniente dedicare troppe risorse economiche al personale che potrebbe occuparsene. Il nostro servizio può soddisfare a costi contenuti anche le seguenti necessità:

Sviluppo formulativo: basato sulle specifiche di utilizzo richiesto
Campionatura iniziale: per valutare funzionalità e caratteristiche
Consulenza: per tutti gli aspetti richiesti, per tutta la durata della collaborazione
Normative: registrazione prodotti, aggiornamento alle normative
Servizio grafico
: dal layout del prodotto ai materiali di marketing
Servizio di stampa: cataloghi, volantini, pieghevoli, pannelli, materiali per vetrine etc
Corsi di formazione: al personale, o per clienti B2B e B2C, inclusa la formazione agenti

Tecnologia di produzione degli integratori

L’estrazione ad ultrasuoni ci permette di estrarre tutti i principi attivi contenuti nel vegetale (siano essi idrosolubili, liposolubili, oli essenziali, sali minerali, aminoacidi, oligoelementi o vitamine) senza l’impiego di calore o solventi. Questo preserva l’integrità del fitocomplesso che viene interamente ceduto all’acqua. Quando non ricorriamo agli ultrasuoni, seguiamo fedelmente la tradizione erboristica mediterranea, in modo da ottimizzare i risultati e garantire purezza al prodotto.

Integratori in compresse

L’ingrediente principale è l’estratto secco della pianta, e non la sua polvere. Le compresse sono formulate inserendo la minor quantità possibile di eccipienti. L’estratto secco è una soluzione di fitocomplessi della pianta ottenuto per macerazione della droga in un solvente (spesso acqua). La soluzione viene concentrata facendo evaporare il solvente fino ad ottenere una polvere particolarmente concentrata in principi attivi. Questi ultimi possono essere misurati con la titolazione dell’estratto.

La formulazione delle compresse vegetali garantisce un’alta concentrazione di estratto secco per poter ridurre l’assunzione di compresse a 2/3 al giorno con vantaggi di praticità e minor assunzione di eccipienti. L’etichetta riporta la qualità, la natura e la percentuale di pianta presente.

A titolo di esempio riportiamo gli ingredienti delle compresse vegetali depurative di Carciofo-Tarassaco: Taraxacum officinale Web estratto secco dalla radice 49%, Cynara Scolymus L. estratto secco dalle foglie 49%. Antiagglomerante: magnesio stearato.

Soluzioni idroalcoliche e Gemmoderivati, semplici e composti

Per ottenere le Tinture Madri utilizziamo un metodo di produzione che risale a tempi antichi. Assicura la trasmissione della potenzialità di ogni pianta mantenendo inalterate le caratteristiche chimico-fisiche, quindi nel prodotto finito sentiremo il sapore e l’odore caratteristico e vedremo un colore diverso per ogni prodotto e per ogni raccolto.
Per fare un esempio, la tintura madre di Melissa ha un retrogusto di limone, perché la foglia della Melissa contiene Limonene. Questo vale se la Melissa è fresca spontanea, se è secca non sentiremo il retrogusto. Partiamo dalla lavorazione diretta di piante fresche spontanee, o da piccola coltivazione biologica. Per le piante che non crescono in Italia scegliamo quelle che offrono la maggior garanzia di qualità (importatore, certificati di analisi ecc.).

Il metodo estrattivo delle tinture madri è quello della macerazione a freddo in alcool, utilizziamo acqua di origine montana per arricchire energeticamente il prodotto. Diamo grande importanza al periodo di raccolta delle piante che deve coincidere con il giusto tempo balsamico per ottenere la massima concentrazione di principi attivi.

I gemmoderivati, chiamati anche “macerati idroalcolici glicerinati” sono ottenuti da gemme fresche, linfa o giovani getti freschi. Le raccolte avvengono su piante spontanee in luoghi non degradati di montagna o su piante coltivate con il sistema di coltura biologica. Abbiamo cura che le gemme ed i giovani getti non siano né troppo né poco sviluppati, devono essere nello stadio iniziale dello sviluppo per garantire la massima funzionalità.

Questo metodo di produzione esclusivo è legato alla presenza stagionale di pianta fresca sul territorio, e si esprime nell’assunzione di poche gocce di prodotto finito. Le soluzione idroalcoliche così ottenute sono apprezzate dagli intenditori e dai meno esperti per la qualità e la funzionalità in ogni prodotto.

Qualità

Deriva dalle attenzioni continue che riponiamo in tutte le fasi produttive. Possono essere gestite bene piccole-medie produzioni ma non la grande industrializzazione. l lavoro è più artigianale che automatico, in automatico mettiamo le etichette, chiudiamo i tappi e le confezioni, a mano raccogliamo le piante, le laviamo, le selezioniamo, le lavoriamo. Il 60% delle cure necessarie è manuale, e dovrà sempre essere manuale.

Facciamo un esempio: Come potremmo raccogliere i mirtilli se non a mano? Utilizzare macchinari, oltre che essere vietato dalla legge perché danneggia gravemente la pianta, sporca e apre i mirtilli, contaminandoli con le foglie. Se vogliamo ottenere una tintura madre di bacche di mirtillo selvatico, la cosa migliore, a nostro parere l’unica, è raccoglierli.

Informazioni come queste derivano dal contatto diretto con le aziende agricole. Il contadino è un maestro, non un operaio. In alcune culture è considerato un individuo eletto, perché è capace di comunicare con la natura, la protegge ed in cambio riceve i suoi doni. Se il raccolto viene seguito da persone esperte avremo facilmente zone di raccolta sane e produttive anche negli anni seguenti. Senza bravi contadini, mangeremo sempre cibo scadente, o non avremo nemmeno quello. Ci sono molte cose da sapere: muschi e licheni vanno raccolti senza danneggiare la corteccia degli alberi; se servono le estremità, meglio usare un paio di forbici per tagliare le parti superiori della pianta senza rovinare le radici. In generale, va protetto l’ecosistema dove si raccoglie prima di pensare a quanto tempo servirà per la raccolta.