Carrello
0,00€

Ho sempre avuto una mente matematica e creativa, rivolta allo sviluppo, alla ricerca della scoperta. Ricordo da piccolo di aver “scoperto”, mentre giocavo a capire i rapporti tra i lati del triangolo rettangolo su un foglio di carta, dei rapporti precisi tra la lunghezza dei lati. Fu mio fratello maggiore a dirmi che quello era il teorema di Pitagora. 

Dopo l’asilo passavo i pomeriggi in ospedale, mentre mia mamma finiva il turno di lavoro giocavo in una stanza con i bambini dei pazienti, spesso la mia curiosità mi portava ad ascoltare. Ricordo l’odore delle stanze, anche la loro freddezza, ma soprattutto il costante sorriso, ed il tono di voce gentile, conciliante di mia madre. Ricordo i libri di medicina, li sfogliavo e guardavo le immagini delle patologie cercando di ricordarmi i nomi.

Ritrovo questi due aspetti nella scelta universitaria, è stata una scelta giusta, è stato come far luce su relazioni in parte già note. L’approccio quasi prettamente scientifico mi ha permesso di evitare lo studio a memoria, permettendomi di sviluppare e sfruttare la mia attitudine alla comprensione. Pochi anni dopo è arrivata la laurea in Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano. Di sicuro, ha sviluppato il senso auto critico, il metodo, mi ha mostrato come tutto è migliorabile, che la vera intelligenza mette in dubbio tutto, anche sé stessa.

Con questo approccio nel 2009 è nata Fitosofia. Oggi dopo 10 anni studio formule di cosmetici naturali ed integratori. Produco rimedi naturali, siano a marchio Fitosofia o di terzi, sempre con la stessa filosofia:

Le piante devono essere fresche e selvatiche, raccolte nel momento più vitale del vegetale; i metodi di lavorazione devono essere all’avanguardia, le miscele ben bilanciate. Anche l’approccio conta molto perché al centro è la persona.

Qualità di prodotto = (Materie prime migliori + Migliori tecniche estrattive + Conoscenza) x Approccio alla persona

La stessa newsletter non è commerciale, non c’è un’offerta di Natale, non c’è il Green Friday della salute. La salute si guadagna e si mantiene, con l’alimentazione, l’integrazione e le buone pratiche di vita. Le nostre newsletter contengono informazioni e riassunti di questo tipo, sono pareri e suggerimenti di esperti, e sono gratuite per chi è iscritto. Potete iscrivervi sotto liberamente, quello che studiamo per 10 persone, sarebbe più utile se arrivasse a 1000. 

Il nostro personale è laureato e specializzato. Ma il titolo conta poco, è più importante dire che abbiamo una grande passione per quello che facciamo. Quello che consigliamo agli altri, lo facciamo noi stessi e lo consigliamo e lo diamo alla nostra famiglia. Quando chiamate non c’è il centralino, c’è una persona gentile ed esperta, anche quando scrivete.

È un lavoro bellissimo quello del ricercatore. Sono convinto che le informazioni necessarie esistano, nella nostra mente, nell’evoluzione, nella scienza, nello scambio con la comunità scientifica, nel passato, il difficile è trovarle e collegarle, ma esistono.

Questa convinzione mi porta a studiare, a confrontare testi e pareri diversi, a mettere in relazione opinioni europee con opinioni americane o cinesi, ad acquistare libri anche antichi, addirittura a leggere in latino, che grazie al Liceo Scientifico ho studiato 5 anni, a mettere in discussione quanto fatto, a scartare per migliorare, a confrontarmi con collaboratori, a studiare la medicina tradizionale mediterranea e la visione antica cinese, a collaborare con terapeuti e medici, e questo a sua volta mi porta come relatore a corsi e conferenze, come l’ultimo Convegno Mondiale di Floriterapia tenutosi al palazzo delle Stelline di Milano, dove trattavo il tema della memoria dell’acqua.

Lo faccio perché vedo i risultati, li ho fin visti dall’inizio su me stesso, oggi ne vedo molti di più. Lo faccio perché sono un entusiasta, forse ci sono portato, e forse ci sono nato, ma soprattutto, lo faccio perché ci credo.

Non sono solo, siamo una squadra, ma vi assicuro, con qualche piccolo ritocco, questa è la storia di tutti noi. Questa è la nostra passione, il nostro lavoro, questo è Fitosofia.

Roberto Cammarata

La nostra erboristeria a Milano
La produzione conto terzi

“bisogna coniugare la saggezza del passato, frutto maturo dell’esperienza fitoterapica degli Antichi, con la concretezza del futuro, germe in divenire della scelta tecnologica sempre più rispettosa degli equilibri ecoambientali “