Tintura madre di Enula

15,5

Specifica per le vie respiratorie; ha azione espettorante, antisettica e bronco-rilassante. Ideale in caso di tosse, bronchiti croniche, enfisema e forme asmatiche.

Recensioni certificate prodotti Fitosofia
Disponibilità immediata
Consegna in Italia: 1-2 giorni lavorativi
COD: 2595 Categoria: Tag: ,

Estratto idroalcolico di Enula

Proprietà dell’Enula

La tintura madre di Enula si ottiene per macerazione in acqua ed alcol delle radici di Inula helenium. I principali costituenti attivi sono l’olio essenziale (ricco di lattoni sesquiterpenici), inulina (20-45%), mucillagini, pectine ed acido ascorbico

Uso interno

La pianta ha proprietà espettoranti, antisettiche, disinfettanti sulle vie respiratorie e bronco rilassanti pertanto trova impiego in caso di bronchiti croniche, enfisema, forme asmatiche ed in caso di tosse, anche quella cronica dei fumatori. L’azione antisettica si deve principalmente all’olio essenziale e si rivolge soprattutto nei confronti di Staphylococcus aureus e Streptococcus pyogenes. Sono segnalate anche proprietà antifungine ed antielmintica in particolare nei confronti degli Ascaridi.
L’Enula presenta anche una buona azione diuretica, amaro-tonica ed ipotensivante.

Uso esterno

Decotti ed unguenti sono tradizionalmente impiegati come antipruriginosi in caso di dermatosi. É segnalato l’impiego anche in caso di Herpes labiale, attraverso toccature con la tintura diluita.

Utilizzo tradizionale

Per le sue virtù depurative e diuretiche tradizionalmente veniva impiegata nel trattamento della gotta e delle forme reumatiche.

Indicazioni, modo d’uso e ingredienti

  • tosse
  • asma
  • enfisema
  • tosse del fumatore
  • affezioni dell’apparato respiratorio

Modo d’uso

Si consiglia di assumere 40 gocce di estratto di Enula diluito in poca acqua, 3 volte al dì. In alternativa suggeriamo di preparare una bottiglietta di acqua da mezzo litro con 120 gocce di Enula da bere nel corso della giornata a piccoli sorsi.

Controindicazioni

Non assumere in caso di allergie alle Asteraceae; dosi molto elevate della pianta possono causare vomito, diarrea, crampi e fenomeni di paresi. Controindicata nei soggetti allergici ai lattoni sesquiterpenici. Da evitare in gravidanza e durante l’allattamento.

Ingredienti

Tintura madre di Enula da pianta fresca (Inula helenium L.) radice; alcol, parte di pianta, acqua in rapporto D/E 1:2.

Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 120 gocce corrispondenti a 2,9g di estratto idroalcolico di Enula.

Associazioni della tintura madre di Enula

  • affezioni respiratorie: vitamina C naturale, propoli fitoattivata, estratto idroalcolico di timo, estratto idroalcolico di echinacea

Formato: Flacone in vetro da 50ml con pipetta contagocce

Fonti Bibliografiche:
Dizionario di Fitoterapia e piante medicinali. E. Campanini – 2016 Ed. Tecniche nuove
Farmaci Vegetali. Manuale ragionato di fitoterapia. P. Campagna – 2008 Ed. Minerva medica
Interazioni tra erbe, alimenti e farmaci. F. Fiorenzuoli -2013  Ed. Tecniche nuove
Medicina tradizionale erboristica. S. Iozzi – 2009  Ed. Tecniche nuove
Fitoterapia. Principi di fitoterapia clinica, tradizionale, energetica, moderna. E. Sangiorgi et al. – 2007 Ed. Ambrosiana

Peso 0,125 kg
Dimensioni 4,4 × 4,4 × 10,2 cm
Marca

Erboristeria Fitosofia

Oltre alla presenza di olio essenziale, la pianta è ricca di pectine e acido ascorbico. Per questo ha anche proprietà espettoranti e fluidificanti, utili per bronchite, asma e le sindromi da raffreddamento. Essendo un rimedio antifungino e antisettico, può aiutare anche nella cura della gotta e di alcune malattie reumatiche. Infatti io la uso per la mia bronchite asmatica. devo dire che mi sta aiutando.
Leggi tutte le Recensioni

Le informazioni sopra riportate sono di natura puramente informativa, non sono da intendersi in alcun caso come prescrizioni o indicazioni terapeutiche. Consulta sempre preventivamente il tuo medico curante in caso di assunzione di farmaci, terapie in corso, malessere o malattia.