Tintura madre di Ginkgo Biloba

15,5

Specifico per migliorare la microcircolazione arteriosa, in particolare a livello cerebrale. Particolarmente adatto all’anziano, favorisce la circolazione sanguigna. Migliora la memoria e contrasta la demenza senile.

Recensioni certificate prodotti Fitosofia
Disponibilità immediata
Consegna in Italia: 1-2 giorni lavorativi
COD: 2020 Categoria: Tag:

Estratto idroalcolico di Ginkgo Biloba

La tintura madre di Ginkgo Biloba si ottiene per macerazione in acqua e alcol delle foglie di Ginkgo biloba, un albero originario della Cina e del Giappone. Il fitocomplesso contiene moltissimi componenti attivi, tra cui flavonoidi e diterpeni come kaempferolo, isoramnetina, quercetina e ginkgolidi.

Proprietà del Ginkgo

Uso interno

Il Ginkgo è considerato un ottimo rimedio per l’anziano. Le foglie sono impiegate nelle turbe vascolari della microcircolazione periferica, in particolare nell’insufficienza circolatoria cerebrale dove ha una buona azione dilatatoria a livello arteriolare  ed inibisce l’aggregazione piastrinica ed eritocitaria. Inoltre migliora l’irrorazione tissutale, rinforza la resistenza capillare e attiva il metabolismo cellulare.

Ne è riconosciuto l’impiego in caso di demenza di origine vascolare o degenerativa (es. Alzheimer) caratterizzate da turbe psico-comportamentali come perdita di memoria, disturbi dell’attenzione, depressione, etc.
Il Ginkgo viene impiegato anche in caso di sequele di ictus, acufeni, vertigini, cefalea vasomotoria ed arteriopatie obliteranti degli arti inferiori.

In letteratura è riportata anche una buona azione antiasmatica sostenuta da flavonoidi e dal ginkgolide B.

Utilizzo tradizionale

In Asia i semi simili a pistacchi vengono utilizzati come alimenti; fanno parte della tradizione culinaria e sono commestibili solo se cotti. Nello Shen Nong Ben Cao Jing (I secolo a.C.), il più antico trattato di medicina cinese, le foglie sono citate per la loro azione sul cervello, l’asma e la tosse. E’ ad oggi una tra le specie botaniche più studiate a livello farmacologico, soprattutto nell’insufficienza circolatoria cerebrale.

Indicazioni, modo d’uso e ingredienti

  • insufficienza circolatoria cerebrale
  • demenza senile precoce
  • arteriopatie degli arti inferiori
  • asma bronchiale
  • acufeni
  • vertigini
  • degenerazione maculare
  • disturbi cognitivi
  • calo di memoria

Modo d’uso

Tintura madre di Ginkgo (Ginkgo biloba L.) foglie in rapporto D/E da pianta fresca 1:1,85

Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 120 gocce corrispondenti a 2,9 g di estratto idroalcolico di Ginkgo.

Controindicazioni

Il Ginkgo è considerata una pianta ben tollerata ai dosaggi terapeutici e per periodi di assunzione non superiori a 6 mesi. Gli eventuali effetti collaterali sono rari e comprendono cefalea e disturbi digestivi. Prestare attenzione alla contemporanea assunzione di farmaci anticoagulanti o farmaci che inibiscono l’aggregazione piastrinica per possibile sommissione di effetti. Dosi superiori a quelle indicate devono essere usate sotto il controllo medico in pazienti con disturbi della coagulazione.
Possibili interazioni anche con farmaci diuretici tiziadinici e benzodiazepine.

Ingredienti

Estratto idroalcolico di Ginkgo (Ginkgo biloba L.) foglie in rapporto D/E 1:1,85 da pianta fresca.

Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 120 gocce corrispondenti a 2,9 g di estratto idroalcolico di Ginkgo.

Formato: Flacone in vetro da 50ml con pipetta contagocce

Associazioni della tintura madre di Ginkgo

  • calo di memoria: Attiva, Neuro+, AgingQ, Betula pendula semi
  • demenza senile precoce: Neuro+, AgingQ, AgingOX
  • aterosclerosi: Neuro+, Omega3, Vitamina C naturale, Aglio olivo biancospino, AgingQ, AgingOX

Fonti Bibliografiche

Dizionario di Fitoterapia e piante medicinali. E. Campanini – 2016 Ed. Tecniche nuove
Farmaci Vegetali. Manuale ragionato di fitoterapia. P. Campagna – 2008 Ed. Minerva medica
Interazioni tra erbe, alimenti e farmaci. F. Fiorenzuoli -2013  Ed. Tecniche nuove
Medicina tradizionale erboristica. S. Iozzi – 2009  Ed. Tecniche nuove
Fitoterapia. Principi di fitoterapia clinica, tradizionale, energetica, moderna. E. Sangiorgi et al. – 2007 Ed. Ambrosiana

Peso 0,125 kg
Dimensioni 4,4 × 4,4 × 10,2 cm
Marca

Erboristeria Fitosofia

Buon giorno, penso che già con il voto ho espresso il mio parere, lascerei facoltativo il fatto di compilare anche questa parte dei commenti e non renderla obbligatoria.
Leggi tutte le Recensioni

Le informazioni sopra riportate sono di natura puramente informativa, non sono da intendersi in alcun caso come prescrizioni o indicazioni terapeutiche. Consulta sempre preventivamente il tuo medico curante in caso di assunzione di farmaci, terapie in corso, malessere o malattia.