Tintura madre di Mirtillo

15,5

Il Mirtillo ha una spiccata azione protettiva, antinfiammatoria ed antiossidante sui vasi ed è un valido aiuto in tutti i disturbi della circolazione venosa, in caso di couperose e disturbi della vista.

Recensioni certificate prodotti Fitosofia
Disponibilità immediata
Consegna in Italia: 1-2 giorni lavorativi
COD: 1984 Categoria: Tag: , , ,

Estratto idroalcolico di Mirtillo

La tintura madre di Mirtillo si ottiene per macerazione in acqua ed alcol dei frutti di Vaccinium myrtillus L.

Proprietà del Mirtillo

Uso interno

Il Mirtillo è ricchissimo di antociani, composti polifenolici con spiccate proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie che rendono i preparati a base di bacche di Mirtillo ideali per favorire la salute dei vasi, in particolare in caso di emorroidi sopratutto pre e post parto, flebopatie, microangiopatie diabetiche, couperose, fragilità capillare etc.

La tintura madre di Mirtillo risulta utile anche in caso di disturbi della visione. La ricchezza in antociani è in grado di favorire la rigenerazione della rodopsina e di migliorare l’adattamento all’oscurità e la qualità della visione. Trova indicazione in caso di miopia, retinopatia diabetica oltre che in caso di cataratta e glaucoma.

Alcuni studi hanno messo in evidenza la capacità del Mirtillo di contrastare il declino cognitivo legato all’invecchiamento e ad alcune malattie come il morbo di Alzheimer; tale attività sarebbe legata sempre agli antociani, i quali sarebbero responsabili di una migliore trasmissione neuronale e una migliorata disponibilità di glucosio, fattori che contribuirebbero a prevenire ed attenuare la degenerazione cerebrale.

Utilizzo tradizionale

La prima prescrizione terapeutica del Mirtillo si deve a Dioscoride il quale segnalava la pianta nel trattamento delle forme dissenteriche. Durante la seconda guerra mondiale i piloti della RAF che consumavano una grande quantità di marmellata di mirtilli sembravano possedere una migliore acuità visiva notturna.

Indicazioni, modo d’uso e ingredienti

  • disturbi della circolazione
  • emorroidi
  • angiopatie
  • couperose
  • disturbi della visione (miopia, cataratta, retonopatia, glaucoma)
  • dispepsia cronica fermentativa

Modo d’uso

Si consiglia di assumere 50 gocce di tintura madre di Mirtillo diluito in poca acqua, 3 volte al dì. In alternativa suggeriamo di preparare una bottiglietta di acqua da mezzo litro con 150 gocce di Mirtillo, da bere nel corso della giornata a piccoli sorsi

Controindicazioni

I frutti di Mirtillo non presentano tossicità o effetti secondari. Solo per dosaggi molto elevati occorre cautela nei soggetti con disordini della coagulazione e in coloro che assumono farmaci antiaggreganti.

Ingredienti

Estratto idroalcolico di Mirtillo bacche (Vaccinium myrtillus L.) frutto in rapporto D/E 1:1 da pianta fresca
Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 160 gocce corrispondenti a 3,86 g di estratto idroalcolico di Mirtillo bacche.

Associazioni della tintura madre di Mirtillo

  • emorroidi: Cell-K+, detox, vitamina C naturale, AgingOX
  • disturbi della vista: neuro+, AgingQ, AgingOX
  • fragilità capillare: Cell-K+, vitamina C naturale, AgingOX, macerato glicerico di aescolus hippocastanum

Formato: flacone da 50 ml con pipetta contagocce

Peso 0,125 kg
Dimensioni 4,4 × 4,4 × 10,2 cm
Marca

Erboristeria Fitosofia

Non ci sono recensioni per questo articolo

Le informazioni sopra riportate sono di natura puramente informativa, non sono da intendersi in alcun caso come prescrizioni o indicazioni terapeutiche. Consulta sempre preventivamente il tuo medico curante in caso di assunzione di farmaci, terapie in corso, malessere o malattia.