La carnitina a cosa serve: effetti e benefici e quando assumerla

L-carnitina a cosa serve e quando assumerla

Sai cos’è e cosa serve la Carnitina? Dove si trova negli alimenti e in che modo ti aiuta a perdere peso velocizzando il metabolismo

La Carnitina è un composto simile ad un amminoacido non essenziale (amminoacidi prodotti direttamente dal nostro corpo). Ogni giorno l’essere umano ne produce 1.2 micromoli di Carnitina per chilo di peso corporeo, grazie alla sintesi di alcuni enzimi presenti nel fegato, nel cuore, nel cervello e nei reni.

La Carnitina ha capacità e funzione di velocizzare l’assorbimento dei grassi del corpo aiutandoti a dimagrire e migliora le prestazioni sportive e il recupero dopo aver svolto attività fisica. ragion per cui gli integratori di l-carnitina sono spesso utilizzati dagli sportivi prima degli allenamenti o delle competizioni.

Benefici della Carnitina dopo l’assunzione

  • Maggiore energia utile per affrontare vari tipi di stress e per salvaguardare la salute mentale;
  • Coadiuvare il sistema immunitario nell’attaccare e neutralizzare i virus ed i batteri;
  • Risultare molto utile per potenziare la vitalità e l’attività del seme per chi soffre di ipospermia;
  • Estendere la vita delle cellule nervose e riparare quelle danneggiate, questa molecola nelle giuste quantità svolge quindi un aiuto importante nella prevenzione di ictus, trombosi ed infarto;
  • Rivelarsi molto importante per quelle patologie tiroidee nelle quali vi è un’eccessiva presenza di ormoni di tipo tiroideo;
  • Nell’utilizzo sportivo, gli integratori di l-carnitina assunti nel giusto dosaggio possono migliorare la capacità muscolare e la resistenza degli atleti, far produrre meno acido lattico e, quindi, meno dolore;
  • È ottima per chi segue una dieta con lo scopo di dimagrire, perché è un mediatore cellulare indispensabile per un corretto metabolismo dei grassi;
  • Migliora le prestazioni sessuali ed è efficace nel trattamento della disfunzione erettile.

L-carnitina per dimagrire

In quali alimenti si trova la Carnitina

La l-carnitina si trova in alimenti come la carne rossa (più rossa è la carne, maggiore è la quantità di carnitina), ma è presente in minori quantità anche in fonti vegetali come: avocado e soia.

Nello specifico la l-carnitina si trova:

  • Carne
  • Latte intero di pecora, di vacca e di capra,
  • Formaggio (nel cheddar se ne trova abbastanza),
  • Pesce (soprattutto nel merluzzo),
  • Pane integrale,
  • Gelato,
  • Frutta (mela, pera, pesca, arancia, avocado),
  • Verdura (spinaci, carota, asparagi cotti),
  • Patate.

Alimenti con L-carnitina

Integratori di Carnitina in Erboristeria

Qualora il tuo corpo necessitasse di una maggiore quantità di Carnitina, gli integratori ti possono aiutare a compensare le carenze di questi amminoacidi, specialmente se segui un regime alimentare vegetariano.

Su Fitosofia il punto di riferimento online per la produzione e vendita di Integratori analcolici puoi acquistare Kalo-two Migliora, che è tra i migliori integratori naturali di L-carnitina prodotti in Italia.

L’amminoacido e gli altri principi attivi presenti nel Kalo-two Migliora (tra cui quelli di caffè verde, Guaranà e Cola) sono stati estratti grazie agli ultrasuoni, e ciò permette una lisi rapida e completa delle pareti cellulari delle sostanze, senza che essi vengano disgregati o rotti.

I vantaggi che ne derivano sono molti: si va dalla maggiore conservabilità alle migliori caratteristiche organolettiche, soprattutto per quanto riguarda il sapore, la freschezza e l’odore.

Precauzioni ed effetti indesiderati degli integratori di Carnitina

  • Questo integratore, che contiene caffeina, non è particolarmente raccomandato ai bambini ed alle donne in gravidanza.
  • L’assunzione di L-Carnitina va effettuata secondo le dosi consigliate, in quanto un eccesso può portare a problematiche gastro-intestinali, tra cui vomito e diarrea.
Apri la chat
1
Servizio clienti - WhatsApp
Buongiorno,
possiamo aiutarti?