Visualizzazione di 12 risultati

Prodotti erboristici per le ossa

Osteoporosi: Aging Skin, Tintura madre di Equiseto, Vitamina D3+K2

Fratture ossee (consolidamento delle fratture): Abies pectinata, Vitamina C naturale, Vitamina D3+K2

Demineralizzazioni: Integra 100%RDA, Energy, Spirulina

Rachitismo (bambino): Abies pectinata

Artrosi (osteoartrosi): Ribes nigrum, Dolor, Ampelopsis weitchii, Aging Skin

Osteoporosi

AgingSKIN: 2 capsule prima di pranzo e 2 prima di cena
Tintura madre di Equiseto
: 30-40 gocce 3 volte al giorno in poca acqua o tisana, mezz’ora prima dei pasti.
Vitamina D3+K2: 1 capsula al giorno, durante un pasto

Fratture ossee

Abies pectinata: 90 gocce in una bottiglia di acqua da bere a piccoli sorsi nel corso della giornata
Vitamina C naturale: 60 gocce nella stessa bottiglietta di Abies pectinata
Vitamina D3+K2: 1 capsula al giorno,  durante un pasto

Demineralizzazioni

Integra 100%RDA: 1 perle ogni mattina
Energy: 10ml al mattino in un bicchiere di acqua
Spirulina: 2-3 compresse al mattino

Rachitismo (bambino)

Abies pectinata: 1 goccia per Kilo di peso, in un bicchiere di acqua al mattino

Artrosi

Ribes nigrum: 70 gocce al mattino in un bicchiere di acqua
Dolor
: 60 gocce in una bottiglietta da bere nel corso della giornata a piccoli sorsi
Ampelopsis weitchii: 90 gocce al giorno, nella stessa bottiglia
AgingSKIN: 2 capsule prima di pranzo e 2 prima di cena

Osteoporosi: non ci sono controindicazioni nell’utilizzo continuativo del trattamento

Fratture ossee (consolidamento delle fratture): 3 mesi continuativi

Demineralizzazioni: cicli di 2 mesi, 2 volte all’anno

Rachitismo (bambino): non ci sono controindicazioni nell’utilizzo continuativo del trattamento, secondo necessità

Artrosi (osteoartrosi): cicli di 2-3 mesi, 2-3 volte all’anno

Osteoporosi: 

Fratture ossee (consolidamento delle fratture): migliore e più rapido consolidamento delle fratture

Rachitismo (bambino): si sostiene un migliore accrescimento staturo-ponderale del bambino

Demineralizzazioni: 

Artrosi (osteoartrosi): In generale la persona dovrebbe osservare un progressivo miglioramento del benessere avvertito.