Candida, cistite e altre infezioni: tutti i benefici del lapacho

benefici del lapacho contro infezioni

Lapacho contro candida e altre infezioni. Ecco cosa può fare per te il Pau d’Arco.

Il Lapacho (Tabebuia avellanedae) è un albero sempreverde che cresce spontaneamente in America, che dà il nome anche ai benefici integratori ricavati dalla parte più interna della sua corteccia, il floema.

Si tratta di una pianta utilizzata fin dall’antichità dai nativi americani, che lo utilizzavano per prevenire e contrastare numerosi disturbi, tra cui le infezioni causate da batteri, virus e parassiti.

Oggi vogliamo parlarti in particolare dell’azione del lapacho contro le infezioni, ma ricorda che non si tratta dell’unica proprietà di questa pianta e dei relativi integratori.

Leggi l’approfondimento “Lapacho: queste le principali proprietà” per conoscerle tutte!

Quali infezioni può contrastare il lapacho?

I naftochinoni contenuti della corteccia di lapacho, principalmente il lapacholo, il beta-lapachone e lo xiloidone, hanno proprietà battericide, fungicide e antivirali.

Di conseguenza l’estratto di lapacho è estremamente utile per contrastare numerose infezioni, tra cui le seguenti:

  • Candidosi
  • Vaginiti e cistiti
  • Tricomoniasi
  • Infezioni causate da Stafilococco e Streptococco (che interessano l’apparato cardiovascolare, le vie genito-urinarie, le vie respiratorie e le ossa).

Vediamo, di seguito, in che modo il Lapacho (chiamato anche Tabebuia o Pau d’Arco) agisce a contrasto di queste infezioni.

Lapacho contro l’infezione da Candida.

lapacho contro la candida

La candidosi, conosciuta più semplicemente candida, è un’infezione causata dalla proliferazione del fungo Candida albicans e di funghi della stessa categoria.

I funghi del genere Candida si trovano fisiologicamente nel nostro organismo, ma – di solito per via di un abbassamento delle difese immunitarie o alterazioni della flora batterica – possono riprodursi in maniera rapidissima.

Tale avvenimento dà via a una vera e propria infezione, chiamata per l’appunto candidosi. La candidosi attacca di solito le parti umide del nostro corpo (bocca, genitali) e si manifesta con i seguenti sintomi:

  • placche bianche e/o perdite biancastre in base alla zona colpita;
  • secrezioni maleodoranti;
  • dolore spesso accompagnato da febbre;
  • gonfiore della zona colpita;
  • sanguinamento durante la minzione e dolore durante i rapporti sessuali (quando la candida colpisce i genitali).

Non solo: tra tutti i sintomi della candidosi sono ben noti anche la cefalea, l’irritabilità, nonché allergie e intolleranze alimentari.

Il lapacho può essere un grosso aiuto contro la prevenzione e il contrasto della candidosi, in quanto presenta elevate proprietà antimicotiche.

Anche le sue proprietà antinfiammatorie sono utilissime a contrasto del gonfiore e del dolore causati dalla candidosi. In questo senso, il Lapacho agisce contrastando la produzione di prostaglandine pro-infiammatorie, molecole protagoniste dei processi infiammatori del nostro organismo.

L’azione del lapacho contro la vaginite e la cistite

La vaginite è un’infiammazione che colpisce i genitali femminili e si manifesta con secrezioni giallastre o bianche, spesso maleodoranti. In numerosi casi un’infiammazione di questo genere si accompagna a prurito e bruciore della vagina.

Tra le cause principali delle vaginiti troviamo la proliferazione di funghi (del genere Candida), protozoi (Trichomonas) e batteri (Gardnerella).

Anche le alterazioni ormonali possono causare infiammazioni della vagina, ma in misura nettamente inferiore rispetto agli organismi sopracitati.

Gli integratori a base di corteccia di lapacho aiutano a contrastare le vaginiti per via delle proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, antimicotiche e antiprotozoiche del Tabebuia. Di conseguenza il Pau d’arco contrasta l’azione dei batteri di genere Candida, del Trichomonas e della Gardnerella.

La cistite è invece un’infezione alla vescica causata nella maggior parte dei casi dal batterio Escherichia coli, mentre gli Stafiloccocchi sono responsabili in maniera secondaria.

Uno studio pubblicato sull’Asian Journal of Chemistry ha dimostrato come gli estratti di lapacho possano contrastare efficacemente questo batterio (insieme a molti altri tra cui gli Stafilococchi).

Possiamo quindi affermare che il lapacho contrasta non solo candidosi e vaginiti, ma anche le cistiti.

Integratori di lapacho contro la tricomoniasi

I protozoi di tipo Trichomonas causano non solo vaginiti ma anche una delle infezioni sessualmente trasmissibili più comune al mondo, ovvero la tricomoniasi.

Quest’infezione colpisce molto facilmente sia uomini che donne e provoca perdite giallastre e schiumose, oltre che bruciore o prurito ai genitali esterni.

Non è tutto: sembra che la tricomoniasi aumenti il rischio di contrarre l’HIV e altre infezioni a trasmissione sessuale.

Il lapacho è un ottimo coadiuvante in caso di tricomoniasi per via delle sue proprietà antiprotozoiche, dunque aiuta gli appositi antibiotici a eliminare l’infezione.

Lapacho contro infezioni da Stafilococco e Streptococco

lapacho contro infezioni da stafilococco e streptococco

Lo Stafilococco e lo Streptococco sono batteri Gram-positivi che, in particolari circostanze, possono trasformarsi in patogeni causando infezioni in alcuni casi molto pericolose.

Ecco di seguito quali:

  • Infezioni da Stafilococco: lo Stafilococco può causare infezioni della pelle, delle vie respiratorie (in particolare polmoniti), delle ossa, del cuore e del sangue. Inoltre può provocare gravi problemi come intossicazioni alimentari e sindrome da shock tossico.
  • Infezioni da Streptococco: includono infezioni alle vie respiratorie (anche in questo caso sono incluse le polmoniti), infezioni della pelle, delle ferite, del sangue e delle valvole cardiache. I batteri di questa tipologia sono inoltre molto pericolosi non solo per le infezioni ma anche perché capaci di scatenare crisi emolitiche. Infatti producono tossine che possono distruggere i globuli rossi.

Fortunatamente le proprietà antibatteriche del lapacho si concentrano in particolare sullo Stafilococco e sullo Streptococco, ma anche sugli altri batteri Gram-positivi.

Possiamo dunque affermare che gli integratori di lapacho aiutano a contrastare le infezioni causate da questi batteri.

In conclusione

Gli integratori di lapacho presentano numerose proprietà benefiche per il nostro organismo, tra cui merita una menzione speciale la capacità di contrastare numerose infezioni anche pericolose.

Ciò non significa che si tratta di un sostituto alle tradizionali terapie: significa che funge da coadiuvante nel contrasto delle problematiche descritte in questo approfondimento.

L’integratore di Lapacho Fitosofia è un prodotto decisamente vantaggioso per la nostra salute. Scegli di migliorare la qualità della tua vita grazie all’azione della natura!

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.