Shopping cart
0,00€

Metabolismo lento: come velocizzarlo in 3 semplici mosse

metabolismo lento come velocizzarlo

Difficoltà nel perdere qualche chilo di troppo? Scopri come riattivare il metabolismo nel modo più corretto possibile attraverso integratori naturali ed efficienti!


Come funziona il metabolismo?

Quando si parla di dieta, inevitabilmente si fa riferimento al metabolismo, specialmente al metabolismo degli zuccheri.

Il metabolismo è l’insieme dei processi biochimici finalizzati a ricavare energia dagli alimenti che assumiamo. Il processo metabolico, quindi, è determinato da muscoli ed organi interni.

L’energia ricavata viene utilizzata per svolgere i comuni processi vitali; quindi il metabolismo e le sue attività sono collegati al cibo che consumiamo e ai bisogni principali del nostro organismo da soddisfare.

Devi sapere che il metabolismo si divide in diversi processi, tra cui catabolismo e anabolismo.

Il catabolismo riguarda la semplificazione delle molecole complesse, rilasciando energia. Ciò avviene ogni qualvolta consumiamo cibo. Tale processo è fondamentale poiché produce sali minerali, vitamine, carboidrati, essenziali per la nostra sopravvivenza.

L’anabolismo, invece, permette di legare molecole semplici tra loro, così da immagazzinarne quelle necessarie per avere sempre una riserva di energia.

Cosa rallenta il metabolismo?

Oltre ad esserci persone predisposte geneticamente ad avere un metabolismo più lento, sono diversi i fattori che ne causano il rallentamento. Ecco di seguito i principali:

  1. Una dieta squilibrata, caratterizzata da digiuni e pasti irregolari è la prima causa di un metabolismo inattivo. Il corpo, purtroppo, si abitua a ciò che riceve, anche a produrre energia mediante piccole quantità di cibo. Quindi il metabolismo rallenta e si hanno difficoltà a dimagrire.
  2. La sedentarietà è un altro fattore da non sottovalutare: il metabolismo ha bisogno di essere stimolato attraverso l’esercizio.
  3. L’età, il sesso e le disfunzioni ormonali sono ulteriori elementi da considerare per comprendere come funzionano i processi metabolici. A partire dai 30 anni inizia a rallentare gradualmente. Inoltre, di norma, è più veloce negli uomini che nelle donne. Da non sottovalutare lo stress: agisce in maniera negativa sulle funzioni naturali del nostro organismo!

Sintomi di un metabolismo lento

Coloro che hanno problemi di metabolismo presentano sintomi specifici che non riguardano solo sovrappeso o obesità. Oltre a perdere peso con difficoltà, si avverte:

  • Fatica e senso di stanchezza;
  • Pressione bassa;
  • Sudorazione eccessiva;
  • Sensibilità eccessiva verso il freddo;
  • Stitichezza;
  • Dolori addominali;
  • Capelli e pelle secchi.

metabolismo lento sintomi

Se si accusa uno o più di questi sintomi, è necessario prendere assoluti provvedimenti per riattivare il metabolismo.

Accelerare il metabolismo? Si può.

Non disperare: il metabolismo, se stimolato, può riprendere a funzionare correttamente. Alla base di tutto c’è una dieta bilanciata e ben variegata.

Si sconsiglia un abuso di zuccheri e, naturalmente, di alcool. In più, bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno) è importante per attivare il proprio metabolismo. Non saltare la colazione è il modo migliore per iniziare la giornata e riattivare i processi metabolici dopo il sonno. Si tratta di piccole ma fondamentali abitudini da assumere nel quotidiano.

Seguire semplicemente una dieta non è sufficiente; bisogna comprendere l’importanza di mangiare ad intervalli regolari così da stimolare il metabolismo durante la giornata. 

Ci sono, inoltre, degli elementi che favoriscono lo smaltimento dei grassi assunti: il peperoncino, il tè verde o lo zenzero. Ad un corretto diario alimentare, è necessario affiancare attività fisica e un giusto ciclo di sonno (almeno 8 ore per permettere all’organismo di rigenerarsi).

Integratori alimentari: quali sono i migliori

Un dimagrante naturale utile all’accelerazione del metabolismo, privo di zuccheri e conservanti, è il Kalo-One di Fitosofia! Si tratta di un prodotto a base di fagioli bianchi dalle molteplici potenzialità: contrasta la fame nervosa, gonfiore addominale ed elimina accumuli adiposi. Inoltre ostacola l’assimilazione dei carboidrati consumati ed ha un’ottima azione dimagrante.

La Tintura madre di Fucus è un altro prodotto naturale utile per accelerare il metabolismo basale e risulta molto efficace soprattutto all’inizio delle diete dimagranti per favorire la perdita dei chili in eccesso!

Un altro prodotto consigliato per attivare il metabolismo è il Kalo-Two : fondamentale per tenere sotto controllo il proprio peso corporeo! A base di caffè verde, arancio amaro, guaranà e cola, si tratta di un prodotto estremamente di aiuto per demolire i grassi di deposito producendo energia. Inoltre si evidenziano i suoi effetti drenanti e tonici.

Presenta, naturalmente, un’azione immediata sul metabolismo. La sua formula attiva si presenta come un’assoluta novità in questo campo, poiché permette di mantenere intatti i principi attivi estratti dai vegetali.

Associare ad una dieta sana dei prodotti naturali, certificati e controllati significa prendersi cura di se stessi e raggiungere gli scopi tanto desiderati senza troppa difficoltà!

Benefici
Articolo precedente
Accumuli adiposi: come eliminare accumuli di grasso sulle cosce
Articolo seguente
3 prodotti naturali per accelerare il metabolismo degli zuccheri