Shopping cart
0,00€

Gonfiore addominale dopo i pasti: perché succede e come evitarlo

Le cause del gonfiore addominale dopo i pasti ed i metodi migliori per combattere questa problematica.


A tutti sarà capitato, prima o poi, di soffrire di gonfiore addominale dopo i pasti, soprattutto in seguito al pranzo e alla cena, che sono solitamente i più abbondanti.

Si tratta di un problema molto diffuso che non tutte le persone colpite riescono ad ovviare in poco tempo. Inoltre la sua risoluzione o, meglio, la sua attenuazione implica un certo impegno da parte di chi ne è colpito.

Sicuramente stai leggendo questo articolo proprio perché vorresti saperne di più su questo problema, capirne le cause e, possibilmente, porvi rimedio il più rapidamente possibile.

Se ti stai chiedendo se in questo pezzo potrai trovare le risposte alle tue domande, la risposta è affermativa.

Ti invitiamo, perciò, a proseguire nella lettura perché ti faremo conoscere le cause principali del disturbo di cui soffri e ti daremo i giusti consigli per evitarlo, come l’utilizzo degli integratori Diges e Detox.

La principale causa del gonfiore addominale dopo i pasti

La causa principale del gonfiore addominale dopo i pasti è da attribuire a un accumulo eccessivo di aria nel tratto digerente, conosciuto come meteorismo.

Questo disturbo porta chi ne è colpito a provare una sensazione di tensione e dolore all’addome (il tipico addome gonfio e duro post pasto).

In molti casi le persone colpite da questo disturbo ne soffrono di altri ad esso correlati come, ad esempio, la stitichezza, la cattiva digestione o perfino la celiachia.

Questi disturbi si presentano spesso insieme, provocando in chi ne è affetto un malessere che è sì concentrato nelle zone direttamente colpite dal problema, ma si ripercuote anche sull’intero organismo.

Può spesso condizionare il benessere, la vita quotidiana, i rapporti sociali delle persone e a volte provocare forti imbarazzi.

Sei una donna? Allora probabilmente ti interessa conoscere le cause ginecologiche del gonfiore addominale. Leggi il seguente articolo a riguardo: “Gonfiore addominale: le cause ginecologiche di questo disturbo“!

Quali sono le cause del meteorismo?

Il meteorismo è causato da un’alterazione della flora batterica intestinale. Ciò significa che il cibo che viene ingerito inizia a fermentare, producendo aria superflua che si accumula dunque nell’intestino.

Questa fermentazione con conseguente produzione di aria in eccesso crea problemi a tutto l’apparato digerente, soprattutto al fegato.

Se il problema dell’aria addominale in eccesso si presenta dopo i pasti, la prima cosa che dovresti fare è quella di intervenire sulla tua alimentazione, evitando soprattutto i cibi che causano l’aumento di aria.

Quali sono, allora, i cibi da eliminare e quelli, invece, da portare in tavola per evitare il gonfiore addominale dopo i pasti?

Gonfiore addominale, cibi sconsigliati e alimenti ideali nella dieta

I cibi che dovresti evitare per non incorrere nel gonfiore addominale sono i seguenti:

  • Cavoli
  • Peperoni
  • Funghi
  • Legumi
  • Molluschi
  • Formaggi
  • Cocomeri
  • Cibi integrali
  • Agrumi
  • Cibi grassi
  • Succhi di frutta

I cibi che attenuano il gonfiore addominale e che, quindi, dovresti il più possibile portare sulla tua tavola sono invece i seguenti:

  • Sedano
  • Finocchio
  • Zenzero
  • Pesce magro
  • Carni bianche
  • Carciofo
  • Lattuga
  • Mele
  • Spinaci
  • Yogurt magro

Fra le sostanze che dovresti evitare si possono annoverare, come avrai visto, anche i succhi di frutta, ma non sono solo queste le bevande che dovresti bere il meno possibile o eliminare.

Bevande da evitare e da privilegiare in caso di gonfiore addominale

Le bevande da evitare (o ridurre) se si soffre di gonfiore addominale dopo i pasti sono le seguenti:

  • Gli alcolici
  • Le bevande gassate
  • Il caffè
  • Il cappuccino (e tutte le bevande caratterizzate da mousse e schiume).

Le bevande consigliate sono invece le seguenti:

  • Acqua naturale fresca oppure a temperatura ambiente
  • Le tisane senza zuccheri aggiunti
  • Gli infusi senza zuccheri aggiunti
  • Il tè leggero privo di zuccheri aggiunti

gonfiore addominale dieta

Se seguirai con costanza i consigli sopra riportati sarai già a buon punto nella lotta al gonfiore addominale che ti affligge.

Vi sono però anche altri consigli e dritte utili che, se messi in pratica, contribuiranno all’attenuazione o, addirittura, all’eliminazione di questo problema.

Altri consigli per evitare il gonfiore addominale post pasto

Uno dei consigli che possono servire a migliorare il disturbo del meteorismo è quello di mangiare con calma e senza parlare.

Infatti più si mangia con ingordigia e fretta, maggiore è la possibilità di incamerare aria nell’apparato digerente.

Pranzare o cenare masticando lentamente e deglutendo il boccone di cibo per poi passare a quello successivo dovrebbe essere il modo corretto di mangiare che eviterà i fastidi che ben conosci.

Il vecchio consiglio della nonna di effettuare una passeggiata dopo i pasti è ancora valido e sarà ancora più utile se seguirai anche gli altri suggerimenti che ti diamo in questo articolo.

Un altro aiuto lo potresti trovare rivolgendoti ai rimedi che la natura offre, utili a migliorare i vari problemi e disturbi del nostro organismo che possono alterare il nostro benessere sia fisico che psicologico.

La nostra Azienda ne offre vari ed efficaci: sono prodotti interamente naturali caratterizzati da purezza e qualità, frutto della passione e della ricerca del Dott. Roberto Cammarata, il quale si avvale della collaborazione di altri esperti nel campo della fitoterapia.

Per quanto riguarda il disturbo del gonfiore addominale post prandiale sottoponiamo alla tua attenzione due integratori in particolare:

  • Detox migliora: è un prodotto molto valido per attenuare il gonfiore addominale e facilitare la digestione. Serve, inoltre, a depurare l’organismo ed è un ottimo rimedio contro la ritenzione idrica. I principi attivi di cui è composto sono ricavati dalle seguenti piante:
  • Diges Migliora: è un integratore appositamente studiato per contrastare i gonfiori addominali, stimolare la funzionalità epato-biliare e facilitare i processi digestivi. I principi attivi estratti dalle piante e contenuti in questo preparato sono i seguenti:
    • camomilla (fiori)
    • genziana (radice)
    • centaurea minore (sommità)
    • alfa alfa (parti aeree fiorite)
    • carciofo (foglie)
    • zenzero (rizoma)
    • assenzio romano (parti aeree fiorite)
    • papaina e bromelina.

Sia Detox Migliora che Diges Migliora sono integratori privi di sostanze potenzialmente dannose per il tuo organismo come gli OGM, l’alcol, gli aromi di sintesi e gli eccipienti.

Se vuoi finalmente riuscire ad alleviare o risolvere il tuo problema di gonfiore addominale affidati pure ai prodotti 100 % naturali di Fitosofia: nel giro di poco tempo potresti ottenere dei buonissimi risultati.

Allora che aspetti? Affidati a Fitosofia, lasciati sorprendere!

Problematiche
Articolo precedente
Chiodi di garofano: il tuo miglior alleato contro i parassiti intestinali
Articolo seguente
Gonfiore addominale: le cause ginecologiche di questo disturbo