Shopping cart
0,00€

Colesterolo: i 5 principali sintomi del colesterolo alto

sintomi colesterolo alto

Quali sono i sintomi del colesterolo alto e come risolvere.


Hai svolto le analisi del sangue ed i tuoi livelli di colesterolo non rientrano in quelli raccomandati?

Probabilmente ora ti starai facendo una serie di domande e vuoi capirne di più a riguardo, così da sapere come prevenire complicazioni.

Il colesterolo alto, come probabilmente già sai, è infatti, una delle principali cause di patologie cardiocircolatorie che possono portare ad ictus e, in certi casi, anche a morte improvvisa.

È importante, quindi, non sottovalutare questo problema ed approfondirne al meglio la conoscenza.

In questo articolo ti descriviamo i 5 principali sintomi che affliggono chi soffre di colesterolo alto.

Inoltre, ti presentiamo quei prodotti naturali da integrare ad una dieta bilanciata, i quali ti permettono di ridurre il colesterolo e, quindi, la spiacevole sintomatologia connessa.

Iniziamo subito.

Sai già quali cibi evitare se soffri di colesterolo alto? Leggi qui: “Colesterolo: i cibi da evitare se i valori sono alti“.

Colesterolo alto: come si manifesta

Se la concentrazione di colesterolo nel plasma è particolarmente elevata, potresti non avere dei veri e propri sintomi (soggettivi e corrispondenti alla percezione del singolo individuo). Tuttavia qui di seguito ti insegniamo a riconoscerne i segni clinici.

A meno che tu non soffra di ipercolesterolemia familiare omozigote, che colpisce 1 individuo ogni milione e si manifesta con accumuli di grasso evidenti (xantomi, ovvero noduli giallastri sulla pelle ed intorno alla cornea dell’occhio), le manifestazioni che possono essere collegate al colesterolo alto sono le seguenti:

  • Difficoltà digestive. L’eccesso di lipidi nel sangue può danneggiare il metabolismo e, come conseguenza, impedire una corretta digestione, in particolare se gli alimenti che assumi sono ricchi di acidi grassi;
  • Stitichezza (o stipsi). Le difficoltà digestive causate dal colesterolo alto possono provocare a loro volta disturbi davvero fastidiosi della motilità intestinale;
  • Occhi stanchi e problemi alla vista. Accumulandosi nel sangue, il colesterolo rende la circolazione più difficile. Di conseguenza, ne risentono anche gli occhi. In particolare, la presenza eccessiva di lipidi nella retina può causare conseguenze non di poco conto e spesso irreversibili;
  • Intorpidimento e dolore agli arti. Questo sintomo del colesterolo alto, che colpisce gambe e braccia, può irradiarsi anche alla mandibola. Se poi sei particolarmente stressato oppure compi una certa attività fisica, questa manifestazione è ancora più evidente. Potresti, ad esempio, avere con ricorrenza dei crampi localizzati a livello del polpaccio e negli arti inferiori;
  • Affaticamento mentale. Oltre ad un indebolimento della forma fisica, anche la concentrazione e la reattività allo stress mentale si riducono. Tra l’altro, il connubio di stress e colesterolo alto è potenzialmente pericoloso: potresti ritrovarti dentro un circolo vizioso in cui stress e ipercolesterolemia si alimentano a vicenda.

Colesterolo alto e rischi cardiovascolari

Sottovalutare questi sintomi e, cosa più grave, non sottoporsi regolarmente a esami del sangue per controllare se il livello di colesterolo alto rientri nei parametri desiderati, può portare a problemi cardiovascolari, la principale causa di morte nei paesi occidentali.

La patologia cardiocircolatoria causata soprattutto dal colesterolo alto è l’arteriosclerosi.

sintomi colesterolo alto arteriosclerosi

L’accumulo di colesterolo LDL e di calcio porta alla formazione di placche che restringono i vasi sanguigni: da questo ne risulta una riduzione dell’apporto dell’ossigeno e delle sostanze nutrienti ai tessuti e ai vari organi del corpo.

Se il restringimento dei vasi sanguigni interessa le arterie del collo o del cervello si può andare incontro ad ictus cerebrale, mentre se interessa il cuore si può rischiare l’infarto.

Inoltre, a subir danno possono essere anche organi quali i reni, fondamentali per la nostra sopravvivenza.

Ricordiamo, inoltre, che l’arteriosclerosi non è risolvibile: gli unici trattamenti validi sono quelli che possono contrastare il suo peggioramento ed impedirne le complicanze.

L’adozione di uno stile di vita sano, che parta da un’alimentazione corretta e dal giusto movimento fisico, è il rimedio più efficace per prevenire tutta la sintomatologia collegata al colesterolo alto.

Come prevenire i sintomi del colesterolo alto con i rimedi naturali

Sono diversi gli studi che confermano quanto un’alimentazione povera di acidi grassi saturi di origine animale possa essere di grande aiuto per far rientrare nei giusti parametri il colesterolo cattivo.

Anche l’assunzione regolare di integratori naturali, da abbinare ad una buona dieta mediterranea, permette di sciogliere le molecole di grasso depositato e di fluidificare il sangue, grazie in particolare ai principi attivi degli estratti vegetali contenuti in questi prodotti.

La nostra azienda Fitosofia, da diversi anni, è esperta nella realizzazione di prodotti derivati da piante officinali molto utili nella lotta contro l’ipercolesterolemia.

Ecco quelli più indicati a risolvere questo problema:

  • Detox Migliora. Questo prodotto, a base di estratti vegetali come le foglie di carciofo, il tarassaco, l’ananas, l’assenzio ed il garofano, è tradizionalmente utilizzato in caso di ipercolesterolemia ed iperlipidemia, grazie alle proprietà dei principi attivi che purificano il fegato e migliorano la circolazione sanguigna;
  • Diges. È il digestivo naturale per eccellenza che, oltre a coadiuvare la funzionalità digestiva, riduce la produzione di colesterolo da parte delle cellule epatiche. Tra gli ingredienti troviamo gli estratti fitoattivati di:
    • genziana,
    • camomilla,
    • centaurea,
    • erba medica,
    • carciofo,
    • assenzio,
    • zenzero;
  • Vitamina C. Potenziato con estratti naturali quali acerola, camu camu, rosa canina e ribes, questo integratore rinforza e protegge i vasi sanguigni e riduce l’ossidazione delle lipoproteine a bassa densità, responsabili dell’ipercolesterolemia;
  • Riso Rosso Fitoattivato. A base di Monascus porporeus, un ceppo di lievito presente nel riso rosso, questo prodotto, al 100% naturale, consente di ridurre il colesterolo presente nel sangue, in particolare grazie alla Monacolina K, una sostanza che agisce sul processo di formazione delle molecole organiche LDL responsabili dell’occlusione delle arterie;
  • Kalo One. Questo dimagrante naturale a base di fagiolo bianco, garcinia ed alga bruna è un ottimo coadiuvante per chi soffre di colesterolo elevato. Se utilizzato in combinazione con il riso rosso fitoattivato, i benefici che se ne possono ricavare sono sicuramente maggiori.

Risolvi ora i sintomi causati dall’ipercolesterolemia con ciò che ti offre la natura

Problematiche
Previous reading
Cattiva circolazione negli arti inferiori
Next reading
Colesterolo: i cibi da evitare assolutamente se i valori sono alti