Shopping cart
0,00€

Cellulite: perché spesso la dieta non basta per eliminarla

cellulite dieta

Molto spesso una dieta equilibrata non è sufficiente per eliminare la cellulite. Scopri perché.


Quando inizia la bella stagione la maggior parte di noi, soprattutto le donne, sente l’esigenza di avere una maggiore cura del proprio fisico sia dal punto di vista estetico che del benessere in generale.
Fra i tanti problemi che il sesso femminile generalmente vuole risolvere in questo periodo dell’anno vi è quello della cellulite.

A tal proposito molte donne decidono di seguire una dieta dimagrante rigida credendo così di attenuare o riuscire a risolvere completamente questo disturbo.

In realtà non sempre le diete dimagranti riescono a porre rimedio da sole alla situazione… Quindi se vuoi saperne di più sul rapporto fra dieta e cellulite (e conoscere il modo giusto per affrontare il problema che ti affligge), sappi che questo articolo è scritto proprio per te!

Scoprirai infatti tutti i dettagli sulla cellulite, la correlazione tra questo problema e l’alimentazione e gli integratori alimentari (come Cell k, Kalo-one, Drena ed altri) che puoi assumere per rimediare.

Iniziamo subito.

Che cos’è la cellulite

La cellulite non è solamente un difetto estetico, ma si tratta di un’infiammazione del tessuto connettivo che colpisce la maggior parte delle donne.

Questo disturbo è una conseguenza di una stasi micro-circolatoria dell’ipoderma, ossia lo strato più profondo della cute, che colpisce soprattutto gli arti inferiori.

La cellulite non è unica, ma ne esistono di vario tipo: di conseguenza sarà per te fondamentale individuare le sue specifiche caratteristiche per poi agire di conseguenza nel migliore dei modi.

Le differenti tipologie di cellulite

Gli specialisti hanno individuato tre tipi principali di cellulite, ognuno con caratteristiche diverse.

Eccoli qui sotto elencati:

  • Cellulite edematosa: è di solito associata a quella di tipo compatto e si concentra particolarmente sulle gambe. Si tratta di una conseguenza di problemi circolatori accompagnati da un consistente ristagno di liquidi: non a caso l’edema è facilmente riconoscibile dal gonfiore dei tessuti. Quando si palpa la zona colpita da questa tipologia di cellulite si prova generalmente dolore.
  • Cellulite compatta o dura: è quella che colpisce anche le donne in buona forma fisica e con una muscolatura sviluppata e tonica, oltreché le persone obese o con un peso leggermente superiore alla norma. Anche per quanto riguarda questo tipo di cellulite il tessuto, se preso tra le dita, è dolorante.
  • Cellulite flaccida o molle: colpisce soprattutto le persone mature con un tessuto ipotonico oppure anche i soggetti che hanno frequenti sbalzi di peso. I tessuti sono imbibiti, dunque saturi di liquido: è questo a provocare la fluttuazione, durante il movimento, della parte colpita da cellulite molle.

Molte donne non riescono a riconoscere il tipo di cellulite che le colpisce, confondendola spesso con il grasso e la ritenzione idrica.

Ma in cosa consiste, allora, la differenza tra queste problematiche?

Differenza tra cellulite, adipe e ritenzione idrica

Il surplus di grasso si forma per via di un’alimentazione eccessiva e scorretta ed è differente sia dalla cellulite che dalla ritenzione idrica.

Non sempre, però, in presenza di grasso vi è anche la cellulite. E viceversa: la cellulite si riscontra anche nel caso in cui un corpo sia privo (o quasi) di grasso in eccesso.

Schematizzando ci si può trovare di fronte a tre casi specifici:

  • Cellulite in un corpo con grasso in surplus
  • Cellulite in un corpo privo di grasso in eccesso
  • Corpo con grasso in surplus ma senza cellulite

La ritenzione idrica è, invece, un accumulo di liquidi in eccesso concentrato in particolare nelle cosce e nelle gambe. Si tratta della conseguenza di una cattiva micro-circolazione.

Nello specifico, la micro-circolazione è l’insieme di arterie, capillari e piccole vene che si trovano nella parte superficiale delle gambe e delle cosce e serve a riportare i liquidi e il sangue verso il cuore, quindi verso l’alto.

La ritenzione idrica si può riscontrare nei primi stadi di sviluppo della cellulite e bisogna fermarla il prima possibile perché potrebbe peggiorare rapidamente.

Spesso si ricorre alle diete dimagranti per combattere la cellulite, dunque lo stadio avanzato della ritenzione idrica, ma va subito chiarito che non bastano a risolvere questo problema.

Ma perché i piani alimentari dimagranti o, più in generale, equilibrati, sono insufficienti?

Ebbene, le diete dimagranti agiscono unicamente sul grasso del corpo, dunque non sulla ritenzione idrica e la micro-circolazione.

cellulite rimedi efficaci

In alcuni casi possono addirittura peggiorare il problema del ristagno dei liquidi.

Cosa devi fare, quindi, per combattere la tanto odiata cellulite in maniera concreta ed efficace?

Come combattere la cellulite

Affinché tu possa risolvere il problema di cellulite che ti affligge dovresti seguire i seguenti consigli (nessuno escluso):

  • Curare l’alimentazione e seguire una dieta sana, assumendo la giusta quantità di alimenti nutritivi.
    Ottima sarà la scelta di farti seguire da un dietologo o un nutrizionista.
  • Praticare un’attività fisica costante, ma non pesante, basata sull’alternanza di attività aerobica e anaerobica per la tonificazione del fisico.
  • Cercare il più possibile di limitare le situazioni di stress e ansia.
  • Utilizzare dei buoni integratori (da assumere ciclicamente), i quali daranno una marcia in più al tuo programma contro la cellulite. Favoriranno infatti il drenaggio dei liquidi, miglioreranno la circolazione e aiuteranno a controllare il peso corporeo. È importante che gli integratori siano composti da estratti naturali di piante, in modo da giovare completamente al tuo organismo.

Per quanto riguarda quest’ultimo punto ti consigliamo di provare i nostri prodotti, nati grazie alla passione per la fitoterapia del Dott. Roberto Cammarata.

Prodotti fitoterapici contro la cellulite

Per la risoluzione del problema della cellulite potrai scegliere fra le seguenti e numerose proposte tutte 100 % naturali e prive di alcol, coloranti, zuccheri aggiunti, aromi di sintesi e OGM:

  • Drena migliora: questo prodotto è ideale per drenare i liquidi in eccesso e combattere la ritenzione idrica. I suoi principi attivi sono estratti dalle seguenti piante: ananas, pilosella e tarassaco.
  • Kalo-one: favorisce la regolazione del metabolismo dei grassi e il controllo del peso corporeo. Lo si consiglia in particolare alle persone che assumono molti carboidrati. I suoi principi attivi sono estratti dalle seguenti piante: fagiolo bianco, garcinia cambogia e il fucus.
  • Cell-K + Migliora: è un prodotto indicato per il miglioramento della circolazione linfatica e venosa. I principi attivi “verdi” in esso contenuti sono i seguenti:
    • rusco
    • centella
    • ippocastano
    • castagno
    • ananas
    • tarassaco
    • zenzero
    • potassio
    • gluconato.
  • Detox migliora: si tratta di un prodotto utilissimo per depurare l’organismo e agire contro la ritenzione idrica. I principi attivi di cui è composto sono estratti dalle seguenti piante:
  • Vitamina C fitoattiva: questo integratore ha un’azione di sostegno ed è un ricostituente utile per rafforzare le difese immunitarie dell’organismo. Ha, inoltre, un’azione antiossidante, aiuta l’assorbimento del ferro, stimola la produzione di collagene ed è utile in caso di stress. I suoi ingredienti sono: camu camu, acerola, rosa canina e ribes nero.

Siamo sicuri che fra i prodotti Fitosofia specifici per attenuare la cellulite, migliorare la circolazione ed eliminare il ristagno dei liquidi troverai quello più adatto a te.

Allora che aspetti? Non hai che l’imbarazzo della scelta! Visita oggi stesso il negozio online e scegli il prodotto più adatto a te!

Problematiche
Articolo precedente
Gonfiore addominale: le cause ginecologiche di questo disturbo
Articolo seguente
Ritenzione idrica: cos’è, come prevenirla e come eliminarla