Shopping cart
0,00€

Succo di Aloe Vera con Polpa

Disponibile

Il Succo di Aloe vera è completo di tutte le virtù della pianta, largamente usata per le sue proprietà antinfiammatorie, depurative e nutrienti. L’aloe aiuta il nostro organismo e sostiene le difese immunitarie, contrasta l’acidità gastrica e difende il benessere intestinale.

26,50

Descrizione

Succo di Aloe Vera con Polpa

Il Succo di Aloe Vera Fitosofia contiene un estratto ad alto titolo di polisaccaridi, non diluito, ottenuto da solo filetto di gel puro di Aloe Vera barbadensis Miller, arricchito con Vitamina C, senza la parte amara contenente antrachinoni (aloina, barbaloina).
Aloe Vera +C ha un gradevole sapore e grazie ai suoi contenuti, è utile a favorire il benessere generale dell’organismo. È un ottimo coadiuvante ben tollerato per:

  • SOSTENERE FUNZIONALITÀ EPATICA E DIGESTIVA
  • DEPURARE E DONARE BENESSERE GENERALE
  • FAVORIRE LE FUNZIONI INTESTINALI
  • ALLEVIARE TENSIONI E GONFIORI INTESTINALI
  • SOSTENERE LE DIFESE IMMUNITARIE
  • INFIAMMAZIONI INTESTINALI E COLITI

Utilizzi de Succo di Aloe

  • Disintossicazione e depurazione dell’organismo

I sistemi metabolici e di disintossicazione dell’organismo sono ostacolati dallo stress, da sostanze chimiche estranee, agenti infettivi e da diete povere di nutrienti. AloeVera +C facilita la depurazione ed il drenaggio delle tossine accumulate. Contiene agenti in grado di favorire l’eliminazione degli organismi patogeni; antiossidanti che combattono i radicali liberi; sostanze in grado di favorire la pulizia intestinale e l’eliminazione delle tossine; agenti che stimolano l’attività delle cellule immunitarie. Risulta di particolare utilità in caso di allergie, intolleranze, eruzioni cutanee, nei cambi di stagione e per la prevenzione di numerosi disturbi.

  • Infiammazioni intestinali e coliti

Le proprietà antinfiammatorie, disintossicanti e lenitive dell’Aloe sono preziose per contrastare i disturbi infiammatori dell’intestino come colite, diverticolite, sindrome dell’intestino irritabile e morbo di Crohn. L’Aloe stimola il ripristino delle attività metaboliche intestinali; limita gli eventi putrefattivi e favorisce lo sviluppo di un ambiente adeguato per una microflora sana.

  • Stitichezza

Contribuisce a regolarizzare gli squilibri intestinali con azione delicata e naturale. Fornisce enzimi necessari alla digestione e mucillagini che rendono le feci più morbide. Stimola la progressione del contenuto intestinale. Può essere utilizzata anche in caso di diarrea: la presenza di componenti con attività antinfiammatoria, antibatterica ed antisettica aiuta a normalizzare il transito intestinale. La formula è senza composti antrachinonici come aloina e barbaloina, lassativi irritanti per l’intestino.

  • Gastrite ed ulcere

Assunta prima dei pasti, l’Aloe Vera riduce l’iperacidità gastrica e, grazie alle caratteristiche mucillaginose dei suoi componenti, è in grado di creare una barriera protettiva che ripara e dona sollievo alla mucosa gastrica, anche se affetta da ulcere. Grazie alle proprietà cicatrizzanti e riepitelizzanti favorisce la ricostruzione dell’epitelio e la normale attività metabolica delle mucose.

  • Esofagite da reflusso

La risalita dei succhi gastrici all’interno dell’esofago provoca una serie di fastidiosi sintomi come sensazione di bruciore, tosse cronica e rigurgito acido. Il fitocomplesso contenuto nell’Aloe Vera è in grado di ridurre questa sintomatologia. Grazie al contenuto di acemannano, vitamine, minerali e steroli vegetali come lupeolo e sitosterolo, l’Aloe ha proprietà cicatrizzanti, antinfiammatorie e riepitelizzanti che favoriscono la remissione dei sintomi.

  • Difese immunitarie

L’Aloe barbadensis è in grado di aumentare le difese immunitarie grazie all’acemannano; questa sostanza agisce stimolando direttamente l’attività dei macrofagi e la produzione di citochine, e favorisce il rilascio di sostanze che potenziano il sistema immunitario. Anche le lecitine contenute nell’Aloe hanno attività immunostimolante. La ricchezza di vitamine garantisce un’azione antiossidante, e protegge l’organismo da virus, batteri e funghi.

Caratteristiche del Succo di Aloe Fitosofia

Tempo di azione

Ognuno di noi ha una sua risposta personale a qualsiasi alimento o sostanza, quindi non esiste un tempo di efficacia uguale per tutti. Solitamente chi utilizza il Succo di Aloe Vera riscontra benefici concreti dopo almeno 30 giorni di utilizzo, a volte anche due mesi.

Modo d’uso

Prima dell’uso, capovolgere per qualche secondo il flacone di Aloe per far mescolare il gel, quindi ribaltarlo e versarlo. Per una degustazione ottimale si consiglia un misurino tal quale o disperso in acqua tiepida o tisana. A flacone aperto, conservare in frigorifero. Assumere 10ml per 1/2 volte al giorno in un po’ di acqua, meglio se a stomaco vuoto per permettere l’azione ottimale del Succo di Aloe Vera sulla mucosa.

Ingredienti

Aloe Barbadensis (Aloe Barbaden­sis Miller) foglie succo 99,1%; Acido L-Ascorbico (Vitamina C); Acidificante; Acido Citrico; Antiossidante: Acido Ascorbico; Conservante: Potassio Sorbato.

Sinergie consigliate

  • ALLERGIE: Lapacho, Detox, Fermenti, Omega 3, macerato glicerico di Ribes, Vitamina C, Antiox
  • COLITE, DIVERTICOLITE: Fermenti, Allevia, Lapacho, Omega 3
  • DEPURAZIONE DELL’ORGANISMO: Detox, Fermenti, Renal, Perle di Lino, Attiva
  • DIARREA: Fermenti, Energy, Tintura madre di Mirtillo, Tintura madre di Alchemilla
  • DIFESE IMMUNITARIE: Fermenti, Propoli, Vitamina C, Lapacho, Tintura madre di Echinacea, Integra 100% RDA
  • INTOLLERANZE ALIMENTARI: Fermenti, Lapacho, Detox, Omega 3
  • REFLUSSO, ACIDITÀ DI STOMACO: Lapacho, Diges, Allevia, macerato glicerico di Ficus carica
  • STITICHEZZA: Fermenti, Perle di Lino, Detox, Attiva
  • UTILIZZO DI ANTIBIOTICI: Fermenti, Detox, Lapacho, Integra 100% RDA

Avvertenze

Il Succo di Aloe Vera Fitosofia è sicuro e adatto a tutti. Evitare il consumo durante la gravidanza e l’allattamento ed in caso di manifesta allergia alle Liliacee (Aloeacee). Si suggerisce di non superare la dose giornaliera consigliata pari a 40 ml. Evitare la somministrazione ai bambini sotto i 3 anni.

Ricerca scientifica sull’Aloe Vera

La ricerca scientifica ha messo in evidenza diversi effetti benefici dell’Aloe barbadensis, sia per uso topico che per via orale.

Azione immunostimolante

Tra le principali proprietà dell’Aloe barbadensis, l’azione immunostimolante è senz’altro una delle più significative. L’Aloe, grazie alla sua ricchezza in acemannano svolge un’azione diretta nello stimolare la produzione di macrofagi e linfociti T. L’assunzione quotidiana di Aloe Vera può ridurre sensibilmente la predisposizione ad infezioni di origine batterica o virale, dovuta a deficit del sistema immunitario.

Azione antinfiammatoria

L’Aloe Vera vanta spiccate attività antinfiammatorie, ampiamente supportate da studi in vitro e in vivo. Tra i componenti più attivi vi è l’enzima bradichinasi, il quale è in grado di idrolizzare la bradichinina, un mediatore dell’infiammazione coinvolto nella percezione del dolore. Esso inoltre riduce la produzione di prostaglandine E2 a partire dall’acido arachidonico.
Anche gli steroli contribuiscono alla riduzione del dolore associato all’infiammazione e fungono da analgesici naturali; infine, anche l’acido salicilico, seppur presente in piccole quantità contribuisce alla complessiva azione antinfiammatoria dell’Aloe Vera.

Azione cicatrizzante

Di grande importanza sono anche l’azione cicatrizzante e riepitelizzante: grazie alla stimolazione diretta della fagocitosi ed all’attivazione dei fibroblasti, l’Aloe Vera è in grado di accelerare la riparazione tissutale, stimolando la produzione di collagene e proteoglicani.

Queste proprietà rendono l’Aloe un ottimo presidio per tutte le affezioni cutanee, ma è di grande interesse l’utilizzo del vero succo e della polpa per uso interno,
specialmente in caso di ulcere o lesioni a livello del tratto gastro-intestinale.

Azione depurativa e detossinante

Penetrando nei tessuti attraverso il tratto gastrointestinale, i costituenti dell’Aloe sono in grado di favorire l’eliminazione delle cellule morte e delle tossine accumulate e di stimolare la rigenerazione dei tessuti. Aloe barbadensis aiuta a mantenere reni e fegato in buone condizioni e può aiutare a correggere disfunzioni epatiche.

Azione antibatterica

Aloe Vera presenta anche ottime proprietà antisettiche, battericide e batteriostatiche dovute alla presenza di agenti quali lupeolo, acido salicilico, fenoli e zolfo. Questi componenti hanno un’azione inibitoria nei confronti di diversi funghi, virus e batteri tra cui E. Coli, Candida albicans e diversi Stafilococchi.

Azione nutritiva

Grazie all’elevato contenuto di vitamine e minerali l’Aloe Vera può vantare spiccate proprietà nutritive; rappresenta infatti un ottimo esempio di alimento funzionale in grado di svolgere un ruolo significativo nella protezione dallo stress ossidativo.

Studi scientifici

Diversi studi dimostrano l’efficacia dell’acemannano nel contrastare l’acidità, infiammazione della mucosa gastrica e i danni indotti alla mucosa gastrica. Aloe vera si è dimostrata efficace come aiuto nelle difese immunitarie, grazie all’azione dell’acemannano e dello zinco, naturalmente presente nel gel di aloe vera. Il gel di Aloe vera è ricco anche di vitamine e minerali che sinergicamente con i polisaccaridi stimolano i processi di riparazione cellulare.
Uno studio condotto su 60 pazienti ha dimostrato che l’assunzione di Aloe vera ha ridotto i livelli ematici di colesterolo. Altri studi, ancora da approfondire, ipotizzano un’azione ipoglicemizzante del gel di Aloe.

Cenni storici e botanici sull’Aloe

Cenni botanici

L’Aloe Vera, il cui nome botanico è Aloe barbadensis Miller è una pianta grassa perenne, originaria dell’Africa Meridionale, adatta a sopravvivere in climi caldi e secchi anche se è ormai diffusa in tutta la fascia temperata. Questa pianta cresce naturalmente nell’Africa del Nord, nei paesi della zona mediterranea, sul Mar Rosso, in India, in Cina e nelle isole dell’Oceano Indiano.

Esistono oltre 200 varietà di Aloe ma la specie che ha destato maggior interesse in campo terapeutico è stata l’Aloe Vera. Per secoli questa pianta è stata utilizzata come efficace pianta medicinale e si è diffusa in numerosi paesi e culture. Tuttavia, le prime analisi chimiche vennero effettuate solamente nella prima metà del secolo scorso. Infatti, solo nel 1930 l’Aloe divenne oggetto di studi seri e approfonditi; da allora sono stati numerosi gli sforzi per esaminarne gli impieghi e creare le basi per dimostrare l’efficacia di questa pianta presso la medicina occidentale.

Cenni storici

Come testimoniano antichi documenti, l’Aloe Vera è una pianta i cui benefici sono noti da millenni. L’informazione più antica riguardante questa pianta officinale risale al 1500 a.C. ed è contenuta nel papiro di Ebres, custodito presso l’Università di Lipsia. Questo documento egizio conferma molteplici applicazioni dell’Aloe nella cicatrizzazione delle ferite, nei disturbi gastrici, nelle emorroidi, nelle cefalee, per infiammazioni del cavo orale e in caso di scottature solari.

Presso gli Egizi era nota come “pianta dell’immortalità”, infatti veniva simbolicamente piantata all’ingresso delle piramidi per indicare il cammino dei Faraoni verso la terra dei morti ed utilizzata durante i rituali funebri. Inoltre, è documentato che la bellezza di regine come Cleopatra e Nefertiti fosse dovuta all’uso dell’Aloe; si dice infatti che queste regine facessero bagni in misture di gel di Aloe e latte d’asina.

Bibliografia

-Aloe barbadensis: a legendary medicinal plant. – Hans B. Juneby, 2014.
-Aloe Vera. Le proprietà terapeutiche di una pianta versatile ed efficace. – J. Lawless. Ed Tecniche nuove, 2000.
-Aloe. Virtù terapeutiche di una pianta prodigiosa. – Barcroft. Hermes Edizioni, 2007
-Aloe Vera. La regina delle piante medicinali. – A. Beringer. Ed.Macro, 1999.
-Oral Aloe vera as a treatment for osteoarthritis: a summary. – D. Cowman. Faculty of Health and Social Care, 2013.
-Advances in treatment of ulcerative colitis with herbs: from bench to bedside. – Wan et al. World Journal of Gastroenterology, 2014.
-Anti-inflammatory effects of aloe vera gel in human colorectal mucosa in vitro. – Langmead et al. Aliment Pharmacol Ther, 2004.
-Therapeutic and Medicinal Uses of Aloe vera: A Review. – Sahu et al. Pharmacology & Pharmacy, 2013.

Informazioni aggiuntive

Peso1.06 kg
Dimensioni8.5 × 8.5 × 22 cm
Marca

Erboristeria Fitosofia

Ti potrebbe interessare…